Villa Pizzo

Cernobbio

Il primo nucleo dell'edificio risale al 1435 e fu proprietà di Giovanni Mugiasca, un ricco commerciante di Como. Si trattava di una semplice casa di campagna, allestita a Lazzaretto durante la grande pestilenza che colpì l'Europa nel XVII secolo. Ampliata nel Settecento, la villa passò in eredità all'ospedale S.Anna di Como, che nel 1842 la cedette all'arciduca Ranieri d'Asburgo, viceré del Lombardo Veneto. Vent'anni dopo fu acquistata da una ricca dama parigina, che la decorò con elementi orientaleggianti e dipinse la facciata di rosa. Oggi appartiene ai Volpi Bassani. Il vastissimo parco all'inglese si estende sul promontorio del Pizzo verso Moltrasio.