Nesso

Il pittoresco ponte della Civera, all'imboccatura dell'orrido.

A sinistra: l'antistante grotta contribuisce alla magica atmosfera del borgo. La riva è raggiungibile
solo a piedi scendendo quasi 350 scalini.

L'interno della forra. A Natale, una delle grotte viene allestita a presepe.

A destra: la baia di Coatesa.

Un tratto della verde e tortuosa strada Como-Bellagio, presso Nesso. Il carattere di questa sponda
(la "dark-coast") è abbastanza diverso rispetto alla più trafficata sponda occidentale.

Il piroscafo Concordia a Nesso.

Composto da tre piccole torri a merli guelfi, il Castello di Nesso controllava il traffico lacustre in epoca medievale. Fu reso celebre dal romanzo di Bazzoni Il Falco della Rupe, che ricorda i fatti storici e leggendari durante la guerra tra Giacomo Medici (detto il Medeghino, signorotto di Musso) e il Ducato di Milano. Un colpo di cannone salutava il passaggio di uno dei primi piroscafi
del lago (varato nel 1843 e chiamato appunto Falco della Rupe),
a cui il battello rispondeva puntualmente col fischio a vapore.